Incontro con la nostra maestra, Rossana Faia dopo più di 35 anni.

Sarà che dopo i 40 anni si incomincia a parlare di ricordi, ma aver incontrato la propria maestra delle elementari dopo quasi 35 anni è stato davvero emozionante….

16195884_756308824522490_7045402089217558741_n

 

La mattina del 21 gennaio, su iniziativa di alcuni compagni di scuola, abbiamo incontrato la nostra insegnante delle elementari che si trovava proprio a Carini in gita con i suoi attuali alunni. Rossana Faia, ormai prossima alla pensione, commossa per quello che avevamo organizzato, ha abbracciato uno per uno i suoi ex alunni, che ricordava con vero e profondo affetto. Allora aveva finito da poco gli studi ed era stata assegnata alla scuola San Vincenzo, diretta a suo tempo da Gaetano Pecoraro, altro “personaggio” che rimarrà per sempre tra i ricordi di quel tempo. Con amore e tanta passione ci aveva guidato per mano fino alla scuola media preparandoci al meglio e fornendoci le giuste basi per affrontare gli anni a venire, non solo scolastici.

1

Ho sempre riconosciuto come fondamentale il ruolo che riveste un insegnane che si assume l’ impegno di guidare i primi passi di un individuo all’ interno della società. Troppo spesso questo suo impegno viene però sminuito con leggi e una burocrazia che a volte persino mortifica questa figura professionale, sulla quale  invece occorre investire. Rossana non è stata una semplice insegnante, ma una seconda mamma, come sottolineato da più di uno dei presenti ( anche se per ” qualcuno ” ha coinciso perfino con la prima cotta ). Dopo la consegna di un mazzo di fiori e le doverose foto di rito, tra le lacrime Rossana, ha salutato con evidente commozione i presenti. Ci dispiace per quanti non siamo riusciti a contattare. Permettemi infine di ricordare con l’ occasione Angelo, un nostro compagno  scomparso giovanissimo in seguito a un incidente.

16114370_756322791187760_8688563547563449950_n

Negli occhi della maestra per un attimo abbiamo rivisto la nostra infanzia, le nostre speranze e i progetti che facevamo allora per il futuro, un futuro che  è già arrivato e che stiamo ormai vivendo.

Grazie  maestra Rossana. Per tutto. Grazie per la tua presenza nella nostra vita.

Anche se per pochi minuti è stato bello ritornare bambini.

16195187_756322754521097_1722784581814346995_n

Qui di seguito riporto una poesia che in prossimità del mio 40 compleanno ho voluto dedicare alla mia maestra…

Pino Mignano – 21/01/2017

 Ti ho sognata stanotte
 sento ancora il tuo profumo,
 di gesso alla lavagna 
 e di pastelli colorati.
 
 Ti ho visto stamattina,
 forse ancora un po’ assonnata,
 fare colazione 
 con Garibaldi e Napoleone
 tra le bombe della Grande Guerra.
 
 Occhi scavati
 dai temi, già corretti
 a notte alta,
 quando tutto ormai si ferma.
 
 Ti rivedo
 borsa in mano,
 con la tua apparente solitudine
 di rinunce e sacrifici,
 ma poi varchi quella porta 
 e trovi ristoro e nuova vita.
 
 Sei mamma, non di uno,
 ma di dieci, cento, mille figli,
 che porteranno i segni
 delle meraviglie,
 che con tanto amore e dedizione
 hai saputo tu donare.
 
 Perché il tuo non è lavoro,
 non è le mille euro al mese,
 ma missione di una vita,
 è sempre sarai lì, tenendomi per mano,
 tra i ricordi di un eterno bambino.
 
 Maestra...
 
 Pino Mignano.
 26 giugno 2015

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...